TAGS

Accademia del Mobile (2) Amica Chips (1) Amplifon (1) Angelini (8) Aperol (1) Averna (1) Balocco (4) Barberini (1) Barclays (1) Barilla (1) Bauli (1) Bayer (2) Bertolli (1) Breil (1) Buitoni (1) Bulgari (1) Burger King (1) Casa Modena (1) Chiarezza.it (1) Cirio (2) Coca-Cola (1) Costa d'Oro (1) Curiosità (28) Dacia (1) Daihatsu (1) Dash (9) DeLonghi (2) eBay (1) Enel (1) Eni (2) Ferrarelle (1) Fiat (2) Fileni (1) Findus (1) Ford (1) Fox (3) Fresh Up (1) Galbusera (1) Grana Padano (1) Gruppo Festina (1) Gucci (1) Heineken (1) HSBC (1) Hyundai (3) Iberdrola (1) IKEA (1) Imetec (1) Infasil (1) Informazione Pubblicitaria (3) Iper Supermercati (1) Istituzionale (6) Jaguar (1) L'Oreal (1) Leaseplan (1) Lexus (1) Lines (2) Listerine (1) Loacker (1) Lottomatica (4) Manetti & Roberts (1) Mazda (6) McDonald's (3) Mediaset (1) Menarini (2) Moretti (1) Movies (15) Mulino Bianco (1) Mylicon (1) Nestlé (2) Nissan (1) Nivea (2) Omega Chefaro (1) OraSì (1) Ospitalità Italiana (1) Pfizer (1) Pharmamedix (1) Pica (1) Ponti (3) Poste Italiane (1) Prestitalia (1) Private Griff (1) Q8 (1) Rai (11) Ray Ban (1) RBA Italia (1) Reale (1) Renault (2) Renèe Blanche (1) Rio Mare (1) Roccobarocco (1) Rosaria (1) Sama Beirut (1) Samsung (1) San Pellegrino (1) Sanofi (1) Scavolini (3) Sisal (1) Sofia (1) Sogin (1) Somatoline (1) Star (1) Stroili (1) Tavernello (1) Tecnoalarm (1) Telefonia 3 (1) Tim (6) Toyota (24) Treccani (1) Trenitalia (1) Unipol (1) UnipolSai (1) Vodafone (3) Volkswagen (2) Yamaha (1) Zegna (1)

martedì 24 marzo 2015

Mazda SKYACTIV Japan - Shootingboard

Seconda esperienza lavorativa col Giappone, stesso regista: Fabrizio Mari. Il classico lavoro in cui disegni un fracco di inquadrature (e se si tratta di automobili è una specie di girone dantesco) perché finché non giri e non monti, non saprai bene cosa ne uscirà fuori. Per non farci mancare niente ovviamente anche il tempo che hai a disposizione è molto limitato, coerentemente con la "programmazione" del lavoro. In pratica, la morte dello storyboard artist.
Qui ho inserito tutti i frames alla rinfusa... che è più o meno come li ho disegnati. Un premio a chi indovina dov'è stato girato il film e perché alcune vetture hanno la guida a destra e altre a sinistra.


Il 30" on air.

Il director's cut.

Nessun commento:

ShareThis