TAGS

Accademia del Mobile (2) Amica Chips (1) Amplifon (1) Angelini (8) Aperol (1) Averna (1) Balocco (4) Barberini (1) Barclays (1) Barilla (1) Bauli (1) Bayer (2) Bertolli (1) Breil (1) Buitoni (1) Bulgari (1) Burger King (1) Casa Modena (1) Chiarezza.it (1) Cirio (2) Coca-Cola (1) Costa d'Oro (1) Curiosità (28) Dacia (1) Daihatsu (1) Dash (9) DeLonghi (2) eBay (1) Enel (1) Eni (2) Ferrarelle (1) Fiat (2) Fileni (1) Findus (1) Ford (1) Fox (3) Fresh Up (1) Galbusera (1) Grana Padano (1) Gruppo Festina (1) Gucci (1) Heineken (1) HSBC (1) Hyundai (3) Iberdrola (1) IKEA (1) Imetec (1) Infasil (1) Informazione Pubblicitaria (3) Iper Supermercati (1) Istituzionale (6) Jaguar (1) L'Oreal (1) Leaseplan (1) Lexus (1) Lines (2) Listerine (1) Loacker (1) Lottomatica (4) Manetti & Roberts (1) Mazda (6) McDonald's (3) Mediaset (1) Menarini (2) Moretti (1) Movies (15) Mulino Bianco (1) Mylicon (1) Nestlé (2) Nissan (1) Nivea (2) Omega Chefaro (1) OraSì (1) Ospitalità Italiana (1) Pfizer (1) Pharmamedix (1) Pica (1) Ponti (3) Poste Italiane (1) Prestitalia (1) Private Griff (1) Q8 (1) Rai (11) Ray Ban (1) RBA Italia (1) Reale (1) Renault (2) Renèe Blanche (1) Rio Mare (1) Roccobarocco (1) Rosaria (1) Sama Beirut (1) Samsung (1) San Pellegrino (1) Sanofi (1) Scavolini (3) Sisal (1) Sofia (1) Sogin (1) Somatoline (1) Star (1) Stroili (1) Tavernello (1) Tecnoalarm (1) Telefonia 3 (1) Tim (6) Toyota (24) Treccani (1) Trenitalia (1) Unipol (1) UnipolSai (1) Vodafone (3) Volkswagen (2) Yamaha (1) Zegna (1)

lunedì 12 maggio 2014

Renault Clio Costume National - Shootingboard

"Un incontro", on air da qualche giorno, per la regia di Matteo Garrone. Una riunione infinita, 7 ore e tante modifiche: per questa ragione in questo film c'è molto di mio. I modelli simpatici e abbiamo scoperto che in Brasile vengono trattati come carne da macello. La scelta della giusta canzone qui, come quasi sempre, fondamentale. Informazione di servizio: lo Sky King (che è un'auto con un braccio a cui è attaccata la macchina da presa) costa 7mila euro a settimana... per dirne una. Tutto sommato, a parte un primo piano di troppo, funziona e abbiamo portato a casa il risultato.





4 commenti:

Lorenzo ha detto...

Buonasera!
La ringrazio per la sua volontà di condividere in rete le sue esperienze. Entrare in contatto con i retroscena di uno spot pubblicitario grazie alle parole e dai disegni di un professionista è molto interessante, anche per un profano come me.
Sarei molto curioso di sapere qual è il primo piano di troppo.

Grazie ancora e complimenti a lei!

il decu ha detto...

Grazie, Lorenzo.
A parte lo scambio ai secondi 9 e10, ridondante ma necessario, dopo un po' di visioni risulta di troppo il primo piano di lei al 22... non piaceva né a me né al regista.
Fluidifica il montaggio, perché è un taglio in più, ma forse si poteva evitare.

Marco Langero ha detto...

Ciao, ricordi come si chiamano i due modelli ?? Nei credits dello spot non c'è scritto...

il decu ha detto...

Non ricordo. Mi dispiace.

ShareThis