TAGS

Accademia del Mobile (2) Amica Chips (1) Amplifon (1) Angelini (8) Aperol (1) Averna (1) Balocco (4) Barberini (1) Barclays (1) Barilla (1) Bauli (1) Bayer (2) Bertolli (1) Breil (1) Buitoni (1) Bulgari (1) Burger King (1) Casa Modena (1) Chiarezza.it (1) Cirio (2) Coca-Cola (1) Costa d'Oro (1) Curiosità (28) Dacia (1) Daihatsu (1) Dash (9) DeLonghi (2) eBay (1) Enel (1) Eni (2) Ferrarelle (1) Fiat (2) Fileni (1) Findus (1) Ford (1) Fox (3) Fresh Up (1) Galbusera (1) Grana Padano (1) Gruppo Festina (1) Gucci (1) Heineken (1) HSBC (1) Hyundai (3) Iberdrola (1) IKEA (1) Imetec (1) Infasil (1) Informazione Pubblicitaria (3) Iper Supermercati (1) Istituzionale (6) Jaguar (1) L'Oreal (1) Leaseplan (1) Lexus (1) Lines (2) Listerine (1) Loacker (1) Lottomatica (4) Manetti & Roberts (1) Mazda (6) McDonald's (3) Mediaset (1) Menarini (2) Moretti (1) Movies (15) Mulino Bianco (1) Mylicon (1) Nestlé (2) Nissan (1) Nivea (2) Omega Chefaro (1) OraSì (1) Ospitalità Italiana (1) Pfizer (1) Pharmamedix (1) Pica (1) Ponti (3) Poste Italiane (1) Prestitalia (1) Private Griff (1) Q8 (1) Rai (11) Ray Ban (1) RBA Italia (1) Reale (1) Renault (2) Renèe Blanche (1) Rio Mare (1) Roccobarocco (1) Rosaria (1) Sama Beirut (1) Samsung (1) San Pellegrino (1) Sanofi (1) Scavolini (3) Sisal (1) Sofia (1) Sogin (1) Somatoline (1) Star (1) Stroili (1) Tavernello (1) Tecnoalarm (1) Telefonia 3 (1) Tim (6) Toyota (24) Treccani (1) Trenitalia (1) Unipol (1) UnipolSai (1) Vodafone (3) Volkswagen (2) Yamaha (1) Zegna (1)

mercoledì 23 novembre 2011

Toyota - Aygo #4 - Shootingboard



Questo splendido film è interessante per due motivi: innanzitutto la tecnica con cui è stato girato e montato, ma ancor più interessante è che un elemento fondamentale viene utilizzato come espediente narrativo. Un elemento che non vediamo. Raggiunge l'obiettivo, tocca le nostre corde, passa direttamente al nostro inconscio e per capire cos'è dobbiamo guardare e riguardare. I ragazzi a scuola, a cui mostro questo spot, iniziano a capire di cosa si tratta dopo quattro o cinque volte... un premio a chi sa dirmi cosa.

ShareThis